Lettera agli stakeholder

Gianmario TondatoIl 2009 è stato un anno di eccezionale complessità e di grandi sfide per il Gruppo. Sfide che Autogrill ha saputo affrontare in modo proattivo grazie alla diversificazione dei settori di business, alla coesione del management e all’implementazione di azioni volte a favorire l’incremento dell’efficienza.

Nonostante il clima recessivo, siamo riusciti a sviluppare politiche adeguate alle esigenze dei differenti contesti dei 42 Paesi del Gruppo, realizzando un approccio integrato tra scelte economico-finanziarie e filosofia “Afuture” di sostenibilità del Gruppo.

Un approccio che, tra l’altro, si è espresso attraverso la realizzazione di un laboratorio internazionale di iniziative sostenibili, atto a favorire la diffusione di un principio di innovazione continua a consolidare quel vantaggio competitivo raggiunto sul mercato nel rispetto delle persone e della salvaguardia dell’ambiente.

Si inscrivono in questo processo: l’innovazione dei punti vendita che utilizzano energie rinnovabili e diffondono buone pratiche dirette a collaboratori e clienti; l’evoluzione di concept sempre più attenti alla sostenibilità e dove è facile trovare prodotti di qualità del territorio circostante; l’innovazione dei dispositivi di protezione individuale per garantire elevati standard di sicurezza ai collaboratori; l’ottenimento di certificazioni ambientali e sociali; la rivisitazione dei materiali utilizzati nel packaging dell’offerta commerciale per ridurne il peso e il volume e smaltire facilmente i rifiuti; l’utilizzo di shopper riciclabili nelle attività della divisione Retail.

Per il prossimo anno, raccogliendo i primi frutti del percorso avviato attraverso il laboratorio internazionale di “Afuture”, saremo in grado di inaugurare il Delaware Welcome Center in USA, una struttura di circa 4.000 metri quadrati progettata secondo lo standard LEED (standard internazionale di progettazione e costruzione per l’edilizia sostenibile) e avvieremo la costruzione del progetto “Villoresi” alle porte di Milano che rappresenterà un importante passaggio verso la realizzazione, lungo le arterie della mobilità, di una struttura commerciale eco-compatibile.

Sono solo dei piccoli passi, tuttavia è continuando su questa strada, che crediamo sia possibile costruire un futuro più sostenibile.

Siamo, infatti, convinti che questo modo di agire, in linea con i nostri obiettivi economico finanziari di lungo termine, ci consentirà di consolidare un approccio globale alle tematiche sociali e ambientali dandoci la possibilità di diventare sempre più un’impresa nella quale la sostenibilità rappresenti un approccio generale alla gestione, un modo di essere capace di orientare tutte le attività del Gruppo. 

Gianmario Tondato Da Ruos